Andrea Manzotti, Chiara Viganoni, Dorina Lauritano, Silvia Bernasconi, Alice Paparo, Rachele Risso, Alessandro Nanussi | Anno 2020

Valutazione dell’apparato stomatognatico prima e dopo il trattamento manipolativo osteopatico in 120 persone sane mediante l’elettromiografia superficiale

Patologia:

Apparato Stomatognatico

Tipo di studio:

Trial randomizzato controllato

Data di pubblicazione della ricerca:

07-05-2020

Image

Scopo dello studio

  • Obiettivo: valutare gli effetti dell’OMT sull’attività muscolare dell’apparato stomatognatico e sulle compensazioni posturali mandibolari in soggetti sani
  • Outcome misurati:
    • Primari: cambiamento dell’attività muscolare tramite elettromiografia superficiale (sEMG)

Partecipanti

  • Numero: 120 persone (73 donne e 47 uomini, età media 25,6 anni)
  • Criteri di inclusione: assenza delle seguenti condizioni: terapia ortodontica in atto o durante l’anno passato, disturbi temporomandibolari, dolore nella cavità orale, protesi mobili, bite, chirurgia o incidenti nei sei mesi passati; presenza di almeno 24 denti sani
  • Gruppi di studio: tre gruppi ottenuti tramite randomizzazione
    • Gruppo 1: OMT, 40 persone (28 donne e 12 uomini)
    • Gruppo 2: trattamento sham (fittizio), 40 persone (23 donne e 17 uomini)
    • Gruppo 3: controllo, 40 persone (22 donne e 18 uomini)

Interventi e valutazioni

  • All’inizio dello studio, valutazione extraorale ed intraorale del sistema stomatognatico per evidenziare asimmetrie, malocclusioni, alterazioni nel morso e altre disfunzioni, in particolare legate ai movimenti della mandibola e dell’articolazione temporomandibolare secondo i criteri proposti dall’Associazione Italiana di Gnatologia
  • Valutazione dell’attività dei muscoli masticatori tramite sEMG prima e dopo l’intervento
    • ad ogni valutazione, i test eseguiti sono stati quattro:
      1) seduti con occhi chiusi serrando i denti al massimo su rulli di cotone
      2) seduti con occhi aperti serrando i denti al massimo su rulli di cotone
      3) posizione ortostatica con occhi aperti serrando i denti al massimo su rulli di cotone
      4) seduti con occhi chiusi serrando i denti al massimo
  • Ogni persona ha ricevuto una valutazione osteopatica per valutare la postura in posizione statica
  • 1 sessione sola di OMT, trattamento sham o controllo della durata di 30 minuti
  • OMT: trattamento con 3 tecniche standardizzate (tecniche di inibizione diretta dei muscoli masseteri, dei muscoli temporali e dei muscoli pterigoidei esterni ed interni) e 3 tecniche scelte dall’operatore sulla base delle caratteristiche della persona trattata
  • Trattamento sham: trattamento fittizio
  • Controllo: nessun trattamento (attesa)

Risultati

  • Outcome primari: nel gruppo OMT, il 40% delle persone ha mostrato cambiamenti statisticamente significativi. In particolare, è risultato un miglioramento (maggior simmetria) nell’attività dei muscoli temporali in tutte le posizioni e dei masseteri nella posizione ortostatica, oltre che nel baricentro occlusale e nell’equilibrio nell’attività muscolare fra temporali e masseteri.
    Il trattamento sham sembra invece aver indotto effetti statisticamente significativi nel 7,5% delle persone in merito allo sforzo muscolare, benché sia rimasto nel range fisiologico, e all’attività dei muscoli temporali, che è però peggiorata. Nel gruppo di controllo, benché rimasti nei range fisiologici, risultati statisticamente significativi sono emersi nel 17,5% delle persone in merito a simmetria muscolare, equilibrio fra muscoli temporali e masseteri e baricentro occlusale.
  • Analisi ulteriori: è stato calcolato l’effect size (la rilevanza del risultato ottenuto) fra i vari interventi e, di conseguenza, la potenza dello studio: il trattamento sham ha avuto un effect size di 0,42 (potenza = 0,62) rispetto al controllo, l’OMT un effect size di 0,19 (potenza = 0,18) rispetto al trattamento sham e di 0,51 (potenza = 0,80) rispetto al controllo.

Discussione

Rispetto al trattamento sham e al gruppo di controllo, l’OMT ha indotto cambiamenti significativi nell’attività muscolare in un maggior numero di persone, tenuto conto che tutti questi cambiamenti sono risultati migliorativi. Al contrario, negli altri gruppi ci sono stati più peggioramenti che miglioramenti nell’attività muscolare del sistema stomatognatico.

La ragione di questi peggioramenti può risiedere nello stress psicologico-emotivo dei test effettuati e nell’attesa di doverne effettuare altri. È infatti riportato in letteratura come i fattori psicologici, assieme al dolore iniziale e alla diagnosi, siano importanti fattori prognostici per il trattamento di disturbi temporomandibolari.

È inoltre interessante il risultato ottenuto nel gruppo sottoposto al trattamento sham, dove il tocco non ha riportato risultati benefici a dispetto dell’effetto placebo insito nel tocco.

Dati i risultati ottenuti, l’OMT può essere considerato un utile supporto nel trattamento di disturbi temporomandibolari grazie alla sua capacità di influenzare positivamente l’attività muscolare. Tuttavia, servono studi più grandi e, soprattutto, effettuati su persone con problemi all’apparato stomatognatico.

La recensione di Osteopedia

A cura di Marco Chiera

Punti di forza: calcolo dell’effect size, utile punto di partenza per studi futuri più grandi e robusti; studio effettuato su un discreto numero di persone; uso di più gruppi di controllo; buona descrizione delle valutazioni stomatognatiche e degli outcome; discussione approfondita; non sono emersi peggioramenti nel gruppo OMT.

Limiti: studio effettuato su soggetti sani; mancanza di una valutazione più “lontana” nel tempo (es. 1 ora dopo, 1 giorno dopo); potenza dello studio calcolata in maniera retrospettiva e sulla base dell’effect size trovato, procedimento considerato circolare e poco informativo (detto altrimenti: in mancanza di un risultato la potenza viene normalmente bassa, mentre in presenza di un risultato la potenza viene normalmente alta); mancata descrizione del trattamento sham (benché molto probabilmente sia stato un tocco leggero).

Sei un osteopata?

Registrati ed usufruisci dei vantaggi dell'iscrizione. Crea il tuo profilo pubblico e pubblica i tuoi studi. È gratis!

Registrati ora

Scuola o Ente di Formazione?

Registrati ed usufruisci dei vantaggi dell'iscrizione. Crea il tuo profilo pubblico e pubblica i tuoi studi. È gratis!

Registrati ora

Vuoi diventare osteopata? Sei uno studente?

Registrati ed usufruisci dei vantaggi dell'iscrizione. Crea il tuo profilo pubblico e pubblica i tuoi studi. È gratis!

Registrati ora