Diego Lanaro, Nuria Ruffini, Andrea Manzotti, Gianluca Lista | Anno 2017

Il trattamento manipolativo osteopatico ha mostrato una riduzione della durata del ricovero e dei costi nei neonati pretermine: una revisione sistematica e meta-analisi

Ambito:

Prematurità

Tipo di studio:

Revisione sistematica con meta-analisi

Data di pubblicazione della ricerca:

01-03-2017

Image

Scopo dello studio

  • Obiettivo: valutare l’efficacia dell’OMT nel ridurre la durata e i costi di ospedalizzazione e le complicazioni nei bambini prematuri
  • Outcome misurati:
  • Primario: durata di ospedalizzazione (in giorni)
  • Secondari: costi di ospedalizzazione, aumento di peso, aumento di peso medio per kg al giorno, morbidità (complicazioni), effetti avversi dell’OMT

Metodi

  • Articoli analizzati: 5
  • Stringa di ricerca: combinazione dei seguenti termini, liberi o come MeSH: osteopathic (libero e MeSH), manipulat∗ (libero e MeSH), treatment (libero e MeSH), medicine (MeSH), premature∗ (libero MeSH), infant∗ (libero e MeSH), preemie∗ (MeSH), and newborn∗ (MeSH)
  • Criteri di inclusione: studi randomizzati controllati (RCT), quasi-RCT, controllati, singoli e multicentrici; studi controllati before-after con almeno 1 gruppo di intervento e 1 gruppo di controllo; studi a serie temporali interrotte con almeno 2 misurazioni pre- e post- intervento; durata dell’ospedalizzazione (LOS, dall’inglese length of stay) come outcome primario o secondario; qualunque lingua; bambini pretermine stabili clinicamente o in recupero da malattie acute; OMT eseguito da osteopati in bambini posti nell’incubatore o in culla.
  • Criteri di esclusione: studi caso-controllo, serie di casi, case report, atti e abstract congressuali; studi dove sono stati semplicemente raccolti dei dati senza alcun tipo di intervento; studi dove l’OMT è stata applicata assieme ad altri trattamenti manuali.

Caratteristiche degli studi

  • 4 RCT e 1 studio osservazionale non-randomizzato
  • 4 studi singoli e 1 studio multicentrico
  • tutti gli studi sono stati considerati a basso rischio di bias (secondo il metodo di valutazione del rischio bias – RoB – della Cochrane)
  • eterogeneità moderata (gli studi dimostravano una certa diversità, ma tutti avevano la durata di ospedalizzazione come outcome)

Partecipanti

  • Numero nello studio più piccolo: 20 bambini nel gruppo OMT e 21 bambini nel gruppo di controllo
  • Numero nello studio più grande: 352 bambini nel gruppo OMT e 343 bambini nel gruppo di controllo
  • Totale: 636 bambini nel gruppo OMT e 661 bambini nei gruppi di controllo
  • Età media: da 23 a 37 settimane di età gestazionale

Interventi e valutazioni

Nei gruppi OMT:

  • sessioni di 20-30 minuti, 2-3 volte a settimana, per una sola settimana o per tutto il periodo di ospedalizzazione
  • OMT come black-box (ossia trattamento sulla base della valutazione dell’operatore) o tecniche viscerali e indirette (es. rilascio miofasciale, bilanciamento delle tensioni legamentose), oltre naturalmente alle cure standard
  • nei gruppi di controllo: sole cure standard (2 studi); valutazione osteopatica (senza trattamento) in aggiunta alle cure standard (3 studi)
  • OMT praticato da osteopati o studenti in osteopatia

Risultati

  • Outcome primario: rispetto alle cure standard, l’OMT ha mostrato una statisticamente significativa riduzione della durata ospedaliera, in media di 2,71 giorni.
    Da un’analisi più specifica, l’OMT ha favorito in media una riduzione della durata ospedaliera di 9 giorni per i bambini nati prima della 32ma settimana di gestazione, di 3 giorni per i bambini moderatamente pretermine (32-35 settimane) e di 2 giorni per i bambini leggermente pretermine (35-37 settimane)
  • Outcome secondari: i 3 studi che hanno considerato i costi di ospedalizzazione hanno evidenziato una riduzione dei costi (risparmio di 1500€ circa per bambino per giorno di ospedalizzazione) statisticamente significativa a favore dell’OMT.

Non sono stati riportati effetti avversi per l’OMT, se non forse, in 1 studio, un allungamento del tempo che alcuni bambini hanno impiegato ad arrivare all’alimentazione a base di latte.

Discussione

Nonostante l’eterogeneità, gli studi hanno evidenziato come l’OMT possa essere un valore aggiunto nella cura dei bambini pretermine, favorendo una minor durata di ospedalizzazione – particolarmente importante soprattutto per i neonati molto pretermine – e una significativa riduzione dei costi per il sistema sanitario.

Anche la mancata rilevazione di effetti avversi fa propendere per l’inclusione dell’OMT nella cura dei bambini pretermine.
La maggiore riduzione dell’ospedalizzazione nei bambini molto pretermine rispetto agli altri sottogruppi può essere legata al fatto che questi bambini tendono ad essere ricoverati molto più a lungo e ad essere sottoposti a cure particolari e più durature.

Naturalmente, per essere introdotta nei delicati reparti di neonatologia, l’OMT deve mostrare risultati particolarmente robusti. Al momento, si può spiegare l’efficacia dell’OMT tramite effetti di regolazione nervosa (riequilibrio dell’attività dei due rami del sistema nervoso autonomico) e immunitaria (riduzione delle citochine infiammatorie) che l’OMT ha dimostrato di poter indurre in altri soggetti.

La recensione di Osteopedia

A cura di Marco Chiera

Punti di forza: ampio gruppo di bambini pretermine analizzati; viene evidenziato come l’OMT possa inserirsi in un ambito sanitario ospedaliero estremamente delicato e possa davvero costituire, in combinazione con le cure standard, un valore aggiunto.

Limiti: la neonatologia e la cura dei bambini pretermine è un campo talmente complesso per cui è difficile trarre conclusioni sugli effetti di un singolo intervento; manca un’analisi delle terapie a cui i bambini erano sottoposti; nelle sotto analisi per età gestazionale, la numerosità dei gruppi è ridotta rispetto all’intero campione; mancano valutazione su outcome a lungo termine.

Sei un osteopata?

Registrati ed usufruisci dei vantaggi dell'iscrizione. Crea il tuo profilo pubblico e pubblica i tuoi studi. È gratis!

Registrati ora

Scuola o Ente di Formazione?

Registrati ed usufruisci dei vantaggi dell'iscrizione. Crea il tuo profilo pubblico e pubblica i tuoi studi. È gratis!

Registrati ora

Vuoi diventare osteopata? Sei uno studente?

Registrati ed usufruisci dei vantaggi dell'iscrizione. Crea il tuo profilo pubblico e pubblica i tuoi studi. È gratis!

Registrati ora